LOGO

YellowInnovation Blog

Home / In che modo il CBD può migliorare la tua vita?

In che modo il CBD può migliorare la tua vita?

Ven 5 Ottobre 2018


IL CBD È UN COMPOSTO CHE DERIVA DALLA PIANTA DI CANNABIS E SI DIFFERENZIA DAL THC POICHE’ NON HA EFFETTI PSICOATTIVI, MA BENSI’ POSITIVI SULLA SALUTE.
IL CBD COMUNICA DIRETTAMENTE CON IL SISTEMA ENDO-CANNABINOIDE REGOLANDONE LE DIFESE IMMUNITARIE.

Molte nazioni europee si stanno muovendo verso la legalizzazione della cannabis, pertanto è bene sapere come si possono sostituire farmaci chimici con il più naturale cannabidiolo.
Ci sono tutta una serie di patologie e fastidi che il CBD può sicuramente attenuare o curare. Andiamo a vederne alcune:

 

ANSIA E ANGOSCIA

Un gran numero di individui curano ansia e angoscia con farmaci che spesso possono creare dipendenza ed avere effetti collaterali devastanti per la salute umana. Il CBD a suo modo non ha effetti collaterali. È una sostanza chimica organicamente funzionante all'interno della pianta di canapa che lavora in sintonia con il sistema endocannabinoide del tuo corpo.
Questo sistema endocannabinoide è un sistema di controllo che influenza la mente, la fame, il dolore, ecc. Situato tutto intorno al tuo corpo sono quelli che chiamiamo recettori dei cannabinoidi. I recettori dei cannabinoidi sono particolarmente presenti nei territori del cervello che controllano la disposizione, il comportamento e l'idea intellettuale. In questo modo, si può usare il CBD come compagno di dieta per aiutare a darti una mentalità equilibrata.

 

DISORDINI DEL SONNO

Avere notti insonni è qualcosa che succede alla maggior parte degli italiani, ma non è necessario prendere potenti sonniferi. Alleggerire la mente è uno dei vantaggi del CBD e dei neurotrasmettitori chiamati acido gamma-aminobutirrico o GABA.
Questi neurotrasmettitori aiutano diversi neuroni, provocando il rilassamento del sistema sensoriale. Poiché il CBD produce un eccesso di acido gamma-aminobutirrico si migliora il processo di rilassamento inducendo un riposo più profondo alla sera.   

                             

DOLORE PERSISTENTE
L'uso di CBD per dolori cronici è un altro tema molto intrigante per via dei rischi legati all'assunzione di farmaci alternativi suggeriti dalla medicina tradizionale, come gli oppiacei, farmaci ben più dannosi.
In realtà, il CBD può aiutare a trattare il dolore con successo senza il pericolo di overdose. Ciò è dovuto al fatto che il CBD ha proprietà calmanti che possono aiutare a mitigare il tormento e a evitare danni futuri.

 

MAL DI TESTA

Il mal di testa è un'altra patologia di base che influenza molte delle popolazioni adulte. CBD e THC sono preferibili nel trattamento del mal di testa rispetto ai farmaci approvati dai medici. Inoltre ricerche hanno dimostrato che gli individui che assumono cannabinoidi subiscono meno effetti collaterali rispetto ai pazienti che assumono farmaci approvati dai medici.

 

RECUPERO POST-ALLENAMENTO

Dal momento che il CBD aiuta con l'irritazione, è una soluzione eccezionale per il dolore post-esercizio. Provoca un effetto Mio-rilassante, antiinfiammatorio e antidolorifico.

 


NAUSEA

La nausea è una patologia molto fastidiosa che può essere difficile da risolvere. Il CBD calma la nausea in un modo simile ai farmaci tradizionali ma senza effetti collaterali. Una recente ricerca dell'università di Boston ha dimostrato che l'olio di CBD è un metodo efficace al trattamento della nausea nell’uomo vista la connessione tra CBD e zone del cervello che controllano la malattia.

 

EPILESSIA

La ragione principale per cui il CBD si è rivelato così tanto acclamato è la sua incredibile efficacia nell'aiutare tipi di epilessia ingestibile. L'olio di canapa ad alto contenuto di CBD è il trattamento principale che meglio funziona contro l'epilessia.

 

DOLORI ARTICOLARI
Il CBD è anche usato per diminuire l'artrite. Questo è un risultato diretto delle proprietà mitiganti del CBD e la struttura dell'endocannabinoide è parte del riconoscimento del tormento. Sono numerosi i pazienti con infiammazione articolare utilizzano oli CBD per alleviare il dolore.

 

REUMATISMI MUSCOLARI

La fibromialgia è molto difficile da curare. Chi soffre di questa malattia incontra un'angoscia paralizzante, eppure gli specialisti lottano da anni per trovare una cura. Nuove indagini ipotizzano che la fibromialgia possa davvero essere la causa di un inadeguatezza del sistema endocannabinoide del corpo, che verrebbe regolata dall’assunzione di CBD.